Logo stampa
Città di Minerbio - Home Page
 
 
 
 

Contributi per libri di testo

Ai ragazzi delle scuole primarie (elementari) vengono forniti i seguenti libri di testo:
- libro di lettura, agli scritti alla prima e alla seconda classe;
- libro di lettura e sussidiario, agli iscritti alla terza, quarta e quinta   classe;
- libro di lingua straniera a tutti;
- libro di religione, agli iscritti che hanno scelto l'insegnamento della religione cattolica, iscritti alla prima e alla quarta classe.

Ai ragazzi delle scuole secondarie di primo grado (medie) e di secondo grado (superiori) viene erogato un contributo per l'acquisto dei libri di testo. L'importo del contributo è proporzionato alla spesa sostenuta per l'acquisto dei libri di testo adottati dalla scuola per la classe frequentata.

L'intervento è regolamentato dalla Regione Emilia Romagna ed è finanziato dallo Stato.

Sono destinatari del contributo gli allievi che abbiano i seguenti requisiti:

  • residenza nel Comune;
  • iscrizione ad una scuola secondaria, statale, paritaria o abilitata a rilasciare titoli di studio aventi valore legale;
  • Indicatore di Situazione Economica Equivalente (ISEE) della famiglia non superiore al limite determinato annualmente dalla Regione.

Cosa fare per

Per le scuole primarie non è necessaria alcuna domanda di ammissione. La fornitura dei libri di testo è attivata automaticamente dall'iscrizione alla scuola elementare e non è richiesta alcuna documentazione.

Per le scuole secondarie la richiesta di contributo deve essere presentata al Comune di Minerbio. Le modalità di compilazione della domanda, la modulistica e il periodo di presentazione sono contenuti nel bando e nelle informazioni esplicative che vengono pubblicate ogni anno.
Il contributo è erogato ai richiedenti in possesso dei requisiti necessari al momento della presentazione della domanda. L'importo del contributo è commisurato alla spesa per l'acquisto dei libri di testo, adottati dalla scuola frequentata, per la specifica classe cui è iscritto l'allievo interessato al contributo. Il contributo viene erogato dal Comune in un'unica soluzione e l'ammontare dello stesso viene annualmente determinato e finanziato dalla Regione.