Logo stampa
Città di Minerbio - Home Page
 
 
 
 

Trasporto assistito e accompagnamento a visite mediche e terapie

Il servizio è destinato ai sotto elencati cittadini residenti a Minerbio, con reddito ISEE inferiore a € 15.000,00 che necessitano di raggiungere le strutture di carattere assistenziale, educativo/formativo/lavorativo e strutture sanitarie per visite mediche, esami, terapie e riabilitazione che si trovano in condizione di bisogno e non siano in grado di provvedere autonomamente al trasporto per: mancanza di mezzi propri, mancanza/grave impossibilità di familiari, impossibilità di usare mezzi pubblici.
Possono richiedere il servizio di trasporto:

  • portatori di handicap (certificato ai sensi della Legge 104/1992) ed invalidi civili (invalidità certificata uguale o superiore al 74%);
  • cittadini di età superiore ai 65 anni privi di idonea rete familiare o aventi rete familiare impossibilitata a provvedere al trasporto per motivi di salute e di lontananza del proprio congiunto;
  • persone con ridotta capacità motoria (documentata da certificato medico);
  • minori aventi rete familiare impossibilitata a provvedere al trasporto;
  • soggetti a rischio di emarginazione.

Cosa fare per
La richiesta del servizio di trasporto sociale deve essere presentata dall'interessato o da un famigliare e inserita nella rete dei servizi socio-sanitari; l'interessato dovrà dichiarare di essere in possesso dell'attestazione ISEE in corso di validità e che la stessa è inferiore a € 15.000,00.
Eventuali eccezioni al limite ISEE saranno proposte e argomentate dal competente assistente sociale al Responsabile del 5° settore Servizi alla Persona e alla Comunità che infine valuterà l'ammissione al servizio.
Il modulo, allegato in calce, va compilato e consegnato all'Ufficio relazioni con il Pubblico