Logo stampa
Città di Minerbio - Home Page
 
 
 
 

La Casa Protetta

La Casa Protetta di Minerbio è una struttura residenziale ubicata all’interno del parco pubblico 2 Agosto, di circa 4.800 mq, nel centro di Minerbio, in piazza C. Battisti, al quale si accede dalla strada principale. Sede di diverse manifestazioni, il parco è frequentato da bambini con i genitori, da numerose persone di tutte le età e per gli anziani della Casa Protetta, che nella bella stagione vivono molto all’esterno, rappresenta il “contatto” con la comunità.

La Casa Protetta è l’edificio situato  sulla destra entrando nel parco, ed ha sede  nella ex villa Rusconi, edificio storico e prestigioso del paese e in un’altra costruzione più recente, annessa alla villa, situata anch’essa interamente nel parco.

L’ubicazione è particolarmente vantaggiosa per la sua centralità; infatti la fermata dell’autobus ed il Cinema/Teatro sono di fronte alla struttura. La farmacia, due bar ed il centro anziani si trovano nel raggio di 50 metri. Sono vicini e facilmente raggiungibili la sede del mercato settimanale del mercoledì, il supermercato Coop, l’edicola, gli uffici comunali, la parrocchia, la pizzeria e altri negozi. 

La Casa Protetta di Minerbio, che è stata completamente ristrutturata e dotata di impianto di aria condizionata, è stata riaperta nel 2005 e svolge attività prevalentemente a favore di anziani non autosufficienti per i quali si rende difficile la permanenza nel proprio ambiente domestico. Accoglie anche adulti in difficoltà per i quali esistono progetti d’intervento mirati al recupero curati dai servizi sociali.

E’ convenzionata con l’Azienda ASL di Bologna, Distretto Pianura Est e rivolge la sua attività ai cittadini del Comune di Minerbio ed a quelli del Distretto Pianura Est. Dispone di 49 posti letto tutti autorizzati e predisposti per non autosufficienti, di cui 45 posti letto convenzionati con l’ASL e 4 posti letto ad accesso libero.

Ai 45 posti convenzionati si accede tramite graduatoria gestita dal Distretto ASL Pianura Est, facendo richiesta al servizio sociale del proprio Comune di residenza.

Ai 4 posti non convenzionati si accede facendo domanda presso la Casa Protetta o allo Sportello Sociale del Comune di Minerbio, nel rispetto dei seguenti criteri in ordine di priorità:

  • un posto su quattro con priorità assoluta per le richieste di sollievo temporaneo, se disponibile al momento della richiesta;
  • segnalazione del servizio sociale di Minerbio;
  • maggiore gravità del caso, valutato indicativamente secondo i criteri di valutazione BINA, tenendo conto di un limite massimo di gravità compatibile con il livello di servizio erogabile;
  • residenza a Minerbio;
  • ordine cronologico di presentazione della domanda.

Le modalità specifiche di accesso e l’organizzazione dei servizi sono descritti nella Carta dei servizi della Casa Protetta.

L’accesso dei familiari e parenti in Casa Protetta è molto libero ed è solo richiesto il preavviso al personale in servizio, di almeno un giorno prima specialmente nel caso di consumazione del pasto.