Logo stampa
Città di Minerbio - Home Page
 
 
 
 

Rilascio dei certificati

Dal 1 gennaio 2012 è entrata in vigore la nuova disposizione prevista dall'art. 15 della Legge n.183 del 12 novembre 2011, che prevede che i certificati rilasciati dalla pubblica amministrazione siano utilizzabili esclusivamente nei rapporti tra privati e debbano riportare, pena la loro nullità, la dicitura: "Il presente certificato non può essere prodotto agli organi della pubblica amministrazione o ai privati gestori di pubblici servizi".

Le amministrazioni pubbliche (INPS, Agenzia delle Entrate, scuole ecc.) e i gestori di pubblici servizi (luce, gas, acqua ecc.) dovranno quindi accettare esclusivamente dichiarazioni sostitutive di certificazione e dichiarazioni sostitutive dell'atto di notorietà e non potranno più richiedere o accettare certificati, pena la violazione dei doveri d'ufficio.

Per i certificati dell'anagrafe, è previsto in ogni caso il pagamento dell'imposta di bollo e dei diritti di segreteria, ossia € 16,00 + € 0,52 per ciascun documento, fatte salve le eventuali residuali esenzioni di cui alla tabella B del DPR 642/1972.

E' stato abrogato inoltre il comma 2 dell'art. 41 del DPR 445/2000, che prevedeva la possibilità di produrre certificati, oltre il termine di validità, dichiarando, in fondo al documento, che "le informazioni contenute nel certificato non hanno subito variazioni dalla data di rilascio".
Resta confermata invece, la validità illimitata per i certificati non soggetti a modificazioni mentre, per tutti gli altri certificati, la validità è di 6 mesi dalla data di rilascio, sempre che non esistano norme che ne prevedano una validità superiore.

L'autocertificazione ha lo stesso valore dei certificati; per la stessa non si deve versare alcuna somma (né marche da bollo, né tanto meno i diritti di segreteria) e all'atto della presentazione non è necessaria l'autenticazione della firma.
Si ricorda comunque che il cittadino può sempre rilasciare le autocertificazioni anche quando abbia a che fare con "istituzioni private": banche, assicurazioni, agenzie d'affari, notai ecc.

 
Moduli: