Logo stampa
Città di Minerbio - Home Page
 
 
 
 

Accesso alla documentazione amministrativa

La conoscenza dell’attività amministrativa ha come presupposto fondamentale un diritto di informazione di cui il Cittadino è pieno titolare e che può esercitare, in particolare, nei confronti degli atti che il Comune di Minerbio pone in essere nell’esercizio dei propri poteri e delle proprie competenze.

A questo diritto di informazione corrisponde, in primo luogo, un dovere di pubblicità in capo all’Amministrazione comunale che viene effettuato attraverso la pubblicazione di provvedimenti, regolamenti, atti deliberativi all’Albo Pretorio, consultabile liberamente da tutti gli interessati presso l'atrio del Municipio in Via Garibaldi, 44.

Anche le pubblicazioni del Comune, il notiziario comunale Prometeo, questo sito internet, gli inserti speciali e monotematici hanno l’obiettivo di dare risposta concrete al diritto di informazione.

Il diritto di accesso ai documenti amministrativi è disciplinato dagli articoli 22 e successivi della L. 241/90 e dal D.P.R. 12 aprile 2006, n. 184. L'art 22 della L. 241/90, innovato dalla L. 15/05, stabilisce che "l'accesso ai documenti amministrativi, attese le sue rilevanti finalità di pubblico interesse, costituisce principio generale dell'attività amministrativa al fine di favorire la partecipazione e di assicurarne l'imparzialità e la trasparenza, ed attiene ai livelli essenziali delle prestazioni concernenti i diritti civili e sociali che devono essere garantiti su tutto il territorio nazionale ai sensi dell'articolo 117, secondo comma, lettera m), della Costituzione. Resta ferma la potestà delle regioni e degli enti locali, nell'àmbito delle rispettive competenze, di garantire livelli ulteriori di tutela".

Il diritto di informazione può essere esercitato attraverso l’accesso alla documetazione amministrativa, ossia la richiesta di prendere visione o di avere copia degli atti che l’Amministrazione Comunale ha formato o dei quali si è avvalsa nell’esercizio dei propri poteri.

Vi sono due tipi di accesso alla documentazione amministrativa:

  • un accesso informale, da esercitare anche verbalmente, quando viene richiesto un atto per il quale è prevista (ed è stata eseguita) la pubblicazione come una legge, un regolamento, una deliberazione. In questo caso tutti hanno il diritto di prendere visione o di avere copia dell’atto, durante il periodo di pubblicazione.
  • un accesso formale, da esercitarsi per iscritto, (con l’indicazione dell’interesse giuridicamente rilevante fatto valere) che riguarda la conoscenza di tutti gli altri atti e documenti. In questo caso l’Ufficio competente valuterà se il richiedente ha un interesse personale e diretto per conoscere la documentazione richiesta.

Nel caso di accesso formale il Comune può:

  1. rispondere positivamente alla richiesta e rilasciare immediatamente copia dell’atto se possibile;
  2. rimandare l’accesso all’atto ad un momento successivo, comunque entro e non oltre 30 giorni dalla richiesta;
  3. rispondere negativamente nei casi previsti dalla legge.

In questo ultimo caso l’interessato, se ritiene leso un suo diritto di informazione, può presentare ricorso al TAR entro 30 giorni, per richiedere il riesame della pratica negata.

Il cittadino può presentare le proprie richieste o avere informazioni sulle modalità di esercizio del diritto di accesso, presso lo Ufficio relazioni con il pubblico.

TARIFFE PER L'ACCESSO

 
Modulistica