Logo stampa
Città di Minerbio - Home Page
 
 
 
 

Iscrizione nell'anagrafe degli italiani residenti all'estero

L'A.I.R.E. (Anagrafe degli italiani residenti all'estero) è uno schedario nel quale sono iscritti i cittadini italiani che fissano all'estero la propria dimora per un periodo di tempo superiore ai dodici mesi. Competenti alla regolare tenuta dell' A.I.R.E. sono i comuni italiani. L'iscrizione nello schedario comporta, sussistendone i requisiti, anche il diritto all'iscrizione nelle liste elettorali. Analogo schedario è tenuto dal Ministero dell'interno al quale i comuni interessati inviano tutti i dati necessari.

L'obbligo di iscrizione riguarda:
i cittadini italiani che intendono trasferire la propria residenza, da un comune italiano all'estero, periodo superiore ad un anno;
i cittadini italiani nati e residenti fuor dal territorio nazionale, il cui atto di nascita sia stato trascritto in Italia e la cui cittadinanza italiana sia stata accertata dal competente consolato;
coloro che acquistano la cittadinanza italiana all'estero, continuando a risiedervi.

Non devono iscriversi coloro che intendono recarsi all'estero per un periodo inferiore ad un anno, i lavoratori stagionali, i dipendenti di ruolo dello stato in servizio all'estero.

L'iscrizione deve essere richiesta entro 90 giorni dal trasferimento all'estero:
facendo domanda all'ufficio AIRE del Comune di ultima residenza in Italia e confermando con una dichiarazione al Consolato di competenza la propria presenza all'estero;
oppure presentando domanda direttamente al Consolato competente

Sempre entro novanta giorni dal verificarsi dell'evento al consolato devono essere comunicati i cambiamenti di indirizzo e di stato civile (nascite, matrimoni, divorzi, decessi, ecc.).