Logo stampa
Città di Minerbio - Home Page
 
 
 
 

AL NIDO CON LA REGIONE

Sostegno economico alle famiglie con bambini iscritti al nido con ISEE inferiore ai 26.000 euro



Con la Delibera Num. 1338 del 29/07/2019, la Regione Emilia Romagna ha approvato una misura sperimentale di sostegno economico alle famiglie, denominata “Al nido con la Regione”, per l’anno educativo 2019-2020, finalizzata all’abbattimento delle rette di frequenza ai servizi educativi per la prima infanzia.

I destinatari del finanziamento sono le famiglie dei bambini che per l’anno educativo 2019/2020 frequentano i servizi educativi per la prima infanzia con un ISEE non superiore ai 26.000 euro.

Il Comune di Minerbio ha già presentato la propria adesione al progetto regionale con l'obiettivo di consentire ai propri cittadini di cogliere questa opportunità. Le famiglie non dovranno effettuare alcuna richiesta: il Comune provvederà d'ufficio alla riduzione per gli aventi diritto.

Sulla base dello stanziamento concesso dalla Regione Emilia Romagna, per l'anno educativo 2019/2020, l’amministrazione comunale ha stabilito una riduzione del 23% delle rette attribuite alle famiglie con ISEE inferiore ai 26.000,00.

 

L'Assessore Catia Rambaldi afferma: “Abbiamo accolto con estremo favore il contributo che la Regione Emilia-Romagna ha finalizzato all'abbattimento delle rette del Nido, questo permetterà alle famiglie con Isee fino a 26.000 Euro di avere una decurtazione della retta, per l'anno scolastico 2019/2020, del 23%. Ricordo che le rette  coprono circa il 30% dei costi totali di gestione del Nido, il contributo regionale verrà esclusivamente utilizzato a favore delle famiglie lasciando inalterati i costi a carico del Comune. 
L'ammontare delle risorse che abbiamo ricevuto è stato calcolato, da parte della Regione, sulla base degli iscritti al Nido nell'anno 2017 che a Minerbio erano 36 contro i 57 dell'anno scolastico in corso. In altri comuni si è verificata la situazione opposta, ovvero avevano più iscritti nel 2017 rispetto agli attuali, questo ha determinato che abbiano ricevuto un contributo più elevato di quello stabilito per Minerbio, potendo quindi applicare riduzioni maggiori alle famiglie del loro territorio. Questa situazione ci lascia un po' di amaro in bocca, ma confidiamo di poter applicare una maggiore riduzione della retta nei prossimi due anni, visto che la misura regionale sarà mantenuta fino all'anno scolastico 2021/2022